Baldinini a Dubai: nuova boutique e (forse) nuova azienda

Cinque aperture a fine 2012 (Cipro, Armenia, Svizzera e Russia, con due negozi), altre tre previste nei prossimi mesi (Cannes, Montecarlo, Miami), con l’aggiunta degli Emirati Arabi. Non si arresta la crescita di Baldinini, 108 miliardi di euro di fatturato e 150 punti vendita nel mondo la metà dei quali in Russia. L’impreditore romagnolo in questi giorni è volato a Dubai, dove ha già cinque negozi all’attivo, per valutare la possibilità di aprire anche nel prestigioso Mall of the Emirates, il gigantesco mall che ospita i più importanti marchi dell’alta moda mondiale. “Gli arabi amano la moda, Dubai è frequentata da tanti russi e businessman – spiega Baldinini – Per il mercato arabo studiamo e proponiamo prodotti leggermente differenti da quelli occidentali. Poi ci sono delle regole diverse, per esempio una donna non può essere servita da un uomo. A proposito di donne, una curiosità è che molte arabe comprano scarpe bellissime per poi portarle in casa”.
Baldinini parla anche di una allettante proposta ricevuta negli Emirati Arabi: “Ad Abu Dhabi mi hanno offerto di aprire un’azienda. Il progetto prevede la produzione di sandali da uomo, fatti a mano con una tecnica speciale, un prodotto destinato al mercato mediorientale. Sto valutando questa possibilità: ci sono condizioni che in Italia le sogni, c’è la possibilità di sfruttare un vero apprendistato per formare i lavoratori, di concordare le tasse, c’è un ufficio pubblico apposito per risolvere i problemi”. (f.f)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati