Balzo in avanti per Renè Caovilla

Le scarpe gioiello del calzaturificio Caovilla (Fiesso d’Artico) ha chiuso il 2015 con ricavi a 40 milioni di euro, registrando un aumento del 35% rispetto all’anno precedente. L’export pesa per il 90% con i mercati principali che sono Medio Oriente Americhe e Asia. L’obiettivo che Edoardo Caovilla, nipote del fondatore e figlio di René, ha dichiarato al Sole 24 Ore è quello di arrivare a quota 100 milioni di euro di fatturato nel 2019, base di partenza per poter ipotizzare una quotazione in Borsa. Escluso, invece, l’ingresso di un azionista o di un investitore esterno. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati