“Beccati” i ladri dei calzaturifici fermani

I carabinieri di Montegranaro e Fermo hanno denunciato due fratelli (K.S. di 33 anni e K.S. di 25), residenti a Fermo e ritenuti gli autori dei furti messi a segno lo scorso mese ai danni del calzaturifici Smerilli di Monte Urano e Morelli di Montegranaro, nel Fermano. In alcuni locali in uso ai due fratelli, i militari hanno rinvenuto centinaia di paia di scarpe da donna marca Morelli, vari pacchi di pellame per calzature e materiale informatico. Ora sono in corso ulteriori accertamenti per stabilire eventuali collegamenti con altri colpi analoghi. Il primo furto era stato messo a segno il 6 settembre al calzaturificio Smerilli. La refurtiva ammontava a oltre 50 mila euro e comprendeva due pallet di pellame e circa 800 paia di scarpe da donna. L’altro colpo il 26 settembre, in un capannone industriale di Montegranaro che ospita ben quattro attività: un ufficio della compagnia assicurativa Hdi, il suolificio Lba e i calzaturifici Black Venus e Roberto Morelli. Anche in questo caso il furto ammontava a circa 50 mila euro, soprattutto ai danni di Morelli, oltre a una trentina di paia di scarpe da Black Venus. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati