Tre brand fanno volare i conti di VF

“I nostri tre brand maggiori, North Face, Vans e Timberland, hanno segnato risultati straordinari con crescita in doppia cifra”. Lo afferma Eric Wiseman, ceo di VF, nell’annunciare i risultati del primo trimestre. L’azienda ha riportato complessivamente un fatturato di 2,8 miliardi di dollari, superiore del 6,5% a quello dell’analogo trimestre 2013, mentre i profitti sono aumentati del 13% (403 milioni). Il vice presidente Steve Rendle ha specificato che i ricavi di Timberland sono cresciuti del 12% e quelli di Vans del 20% “Nella calzatura – ha aggiunto – la risposta principale è assicurata dalla produzione donna, in special modo nelle slip-ons”. Significativa la nota trasmessa agli investitori da Michael Binetti (Ubs) che riporta la previsione di incremento del reddito azionario (da 3,10 a 3,13 dollari): “Soprattutto, si associa bene alla natura dei brand VF il recupero del mercato italiano, come sta avvenendo per Nike e Foot Locker. Il solido risultato del trimestre rafforza la nostra convinzione che per VF nel 2014 assisteremo ad un’accelerazione dovuta all’interesse del consumatore verso l’innovazione esistente nei nuovi prodotti e ai significativi riordini che ci attendiamo nella seconda metà dell’anno dovuti all’inverno rigido del 2013”. (pt)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati