Brasiliani, scarpe più care per l’Italia

Aumenta del 10% l’export di calzature brasiliane verso l’Italia, pari a 9,7 milioni di euro, a fronte di un calo in quantità, -4,6%, per un totale di 767 mila paia. Il dato, relativo al primo semestre, viene considerato da Abicalcados (Associação Brasileira das Indústrias de Calçados), l’associazione di categoria, come una conferma della tendenza a “una transizione verso un prodotto di maggiore valore aggiunto e contenuto moda”. Il prezzo medio per un paio di scarpe esportate in Italia è salito del 15% ed è ora pari a 12,6 dollari. Al Micam esponevano 51 aziende brasiliane il cui obiettivo, a giudizio Leticia Spreb Masselli, coordinatrice delle attività promozionale di Abicalcados, è stato “non solo allacciare rapporti con i buyer europei, ma anche con quelli asiatici, del Medio Oriente e russi”. (pt)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati