Un calzaturificio in crisi rilevato da una cooperativa sociale che impiega disabili

Un calzaturificio destinato alla chiusura è stato rilevato da una cooperativa sociale che impiega disabili. È successo a Asolo (Treviso) dove la cooperativa N.O.I. Nuovi Orizzonti Informatici di Castelfranco Veneto ha assunto cinque persone e recuperato la produzione del calzaturificio Cima 12 con la creazione della cooperativa Venethica. Il motto della nuova azienda è: “Cammina e non calpesta”, un chiaro tentativo di dimostrare che si può fare impresa nel rispetto dei valori etici. (mc)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati