Cina, +5,3% la produzione di scarpe in pelle

Nell’anno fiscale 2012/2013 la produzione cinese di calzature in pelle è aumentata del 5,29%, cifra inferiore al +9,22 dell’anno precedente. Meno brillanti anche i consumi, cresciuti del 7,45% a fronte del precedente +8,42. Clia, associazione dell’area pelle cinese, annuncia che un lieve declino è atteso anche nel 2014/15. L’industria cinese è concentrata, evidenzia la Clia, in tre aree: le province di Fujian, Zhejiang e Guangdong, che congiuntamente hanno prodotto nel 2013 il 69,62% delle calzature in pelle. Crescita dei salari e difficoltà nel reperimento di manodopera contribuiscono a delocalizzare le fabbriche verso le regioni centrali, con previsioni di incremento nelle province di Hunan, Chongqing e Sichuan. (pt)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati