Cina: crolla calzaturificio, cinque morti

Poche notizie filtrano per ora dalla Cina, dove il crollo di una piccola fabbrica di calzature in pelle avvenuta martedì sera nella città di Chongqing, nel distretto di Nan’an, avrebbe causato la morte di cinque operai. L’incidente è avvenuto mentre tredici dipendenti cenavano al primo piano. Secondo le prime notizie, i soccorritori sono riusciti a trarre in salvo due persone, per poi scoprire che tra le macerie erano sepolti altri cinque corpi. È l’ennesimo incidente che colpisce la filiera moda in Asia, dalla Cambogia (nella foto) al Bangladesh che è in vetta nella tragica graduatoria delle vittime, ma anche la Cina più volte al centro della scena: l’ultimo episodio è accaduto dieci giorni fa, quando un incendio scoppiato in una fabbrica di calzature a Wenling City, nella provincia cinese di Zhejiang, aveva causato 16 vittime. (pt)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati