Cina: nel Dongguan calzaturieri “costretti” a importare pelli di maggior qualità

Succede in Cina, nel Dongguan, e dimostra come la locale conceria sia ancora lontana da standard qualitativi di un certo livello. La locale associazione calzaturiera (Dongguan Leather and Footwear Association), infatti, ha segnalato che le aziende specializzate su articoli di fascia medio/alta e alta (la maggioranza, dopo la chiusura della maggior parte di quelle che producevano articoli economici) non riescono a reperire in Cina pelli che rispettino le loro esigenze qualitative e quindi devono fare massiccio ricorso all’importazione. (lf)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati