Compra negli States e si allunga in Cina: Deichmann acquista la catena KickUsa e sigla un’intesa con Tmall

Colpo grosso di Deichmann. Il gruppo tedesco ha acquisito la catena americana di distribuzione di calzature KickUsa, un colosso che negli States conta 64 punti vendita lungo la East Coast e in New Jersey, oltre a uno store online. L’operazione, la cui cifra non è stata resa nota, consentirà a Deichmann di rafforzare la propria presenza oltreoceano, cosa che avverrà attraverso la controllata Snipes. L’azienda, di proprietà del gruppo tedesco dal 2011, gestisce 230 negozi in nove Paesi europei e sarà la sua insegna a sostituire quella di KickUSA nei punti vendita americani. “Abbiamo fatto un notevole investimento negli Stati Uniti – spiega in una nota il presidente Heinrich Deichmann -. In effetti, forti della nostra lunga esperienza in questo settore siamo convinti che possiamo avere un impatto consistente su questo mercato, in un segmento che crescerà sicuramente in maniera duratura”. Il segmento a cui fa riferimento il manager tedesco è quello della sneaker: KickUSA è infatti specializzata nella distribuzione di questo tipo di calzatura. Nel 2018 il gruppo Deichmann ha fatturato 5,8 miliardi di euro (+2% sul 2017, con il 60% generato fuori dalla Germania), con 178 milioni di scarpe vendute nel mondo (+1%) e con l’anno nuovo sbarcherà in Cina grazie a una partnership con Tmall Global, annunciata nei giorni scorsi. Complessivamente il colosso tedesco gestisce 4.053 negozi in tutto il mondo e 40 siti di e-commerce. (art)

Foto tratta da Deichmann.com

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati