Con Caval la sneaker è solidale: il marchio francese per l’inserimento lavorativo dei diversamente abili

Il marchio di sneaker Caval ha promosso un progetto di inclusione sociale con l’associazione Cafés Joyeux, presente a Rennes e a Parigi, che impiega persone con disabilità mentali. La partnership è stata lanciata in occasione del World Autism Day (2 aprile). Il marchio è stato fondato poco più di un anno fa da Achille Gazagnes, Simon De Swarte e Benoit Habfast, che si sono conosciuti alla business school HEC. La particolarità di Caval è che la scarpa destra non è perfettamente uguale alla sinistra dal punto di vista delle combinazioni cromatiche. I tre fondatori hanno realizzato due modelli unisex in dieci varianti di colore. Le calzature sono made in Portugal, realizzate con pellami pieno fiore italiani (anche la fodera è in pelle) e distribuiti sin dalla loro nascita da Printemps Haussmann, oltreché in altri multimarca. In occasione del World Autism Day, come sottolinea l’edizione francese di Fashion Network, Caval lancia un modello ad edizione limitata nei colori giallo e nero con sette differenze tra la calzatura destra e quella sinistra (il prezzo è di 150 euro al paio). Da oggi inizia la raccolta dei pre-ordini. L’utile derivante dalle vendite di questo modello verrà interamente devoluto allo sviluppo di nuovi progetti Cafés Joyeux. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati