Etiopia, Huajian s’allarga: per 40 anni il Jimma Industrial Park è suo

Huajian Group, uno dei più grandi produttori cinesi (e non solo) di calzature da donna, ha firmato un accordo con Ethiopian Industrial Park Development Corporation per rilevare le attività di Jimma Industrial Park, edificato da China Communications Construction Company, inaugurato nel dicembre 2018 e di proprietà statale. Grazie a questo accordo, Huajian ha acquisito i diritti operativi del parco industriale per i prossimi 15 anni, rinnovabili per altri 25. Nell’ambito di tale accordo, il gruppo cinese investirà 100 milioni di dollari. Lelise Neme, amministratore delegato di Ethiopian Industrial Park Development Corporation, ha indicato che il parco di Jimma creerà 15.000 posti di lavoro a lungo termine. Huajian Group opera in Etiopia dal 2011, dispone già di due calzaturifici che producono 5 milioni di paia all’anno e danno lavoro a oltre 7.000 persone. Complessivamente Huajian Group impiega 28.000 persone e produce 8 milioni di paia l’anno, l’80% dei quali è in pelle. Zhang Huarong, presidente di Huajian Group, ha dichiarato: “Huajian ha intenzione di convincere alcuni società cinesi ad aprire un impianto nel parco industriale di Jimma, oltre a sviluppare i propri investimenti”. In progetto la realizzazione di 9 fabbriche produttrici di scarpe e abbigliamento. (mv)
Immagine tratta da youtube.com

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati