Ex Golden Lady, bandiera bianca

Riconversione fallita, si ripartirà da capo. Potrebbe essere arrivata a una svolta la travagliata vicenda della Silda Invest, l’azienda che insieme alla New Trade ha rilevato la Golden Lady nello stabilimento di Gissi, in Abruzzo, con l’obiettivo di cambiare la produzione da calze a scarpe. I sindacati hanno avuto un incontro con il responsabile del ministero dello Sviluppo economico, Giampiero Castano, il quale, in base a quanto riferito dalle stesse organizzazioni, ha riconosciuto il fallimento della riconversione e aperto uno spiraglio per nuovi investimenti, per avviare un altro percorso di riconversione. Fondamentale sarà il ruolo della Golden Lady che entro quindici giorni andrà a sua volta a Roma per incontrare i responsabili del ministero. L’obiettivo è quello di poter trovare prima possibile nuovi investitori. Ma prima di parlare di futuro bisogna definire la questione Silda Invest. I fari dei lavoratori sono tutti puntati sul Tribunale di Vasto che si dovrà pronunciare sulla richiesta di concordato preventivo avanzata dai legali della stessa azienda. In caso negativo si avvierà la procedura fallimentare. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati