Fallito il furto, cercano di incendiare un’azienda calzaturiera

Due uomini incappucciati sono entrati nel cortile dell’abitazione privata di Concetto Saija, 68 anni (nella foto), titolare dell’attiguo laboratorio di assemblaggio calzature Essetre a Vigevano. Dopo il vano tentativo di forzare la porta del garage, i malviventi a volto coperto hanno tentato di dare fuoco all’azienda: fortunatamente le fiamme – spente dall’intervento dei Vigili del Fuoco allertati da un vicino – non sono riuscite ad andare oltre la porta in legno e i locali che ospitano l’attività sono agibili nonostante siano stati anneriti dal fumo. Dopo le prime ricostruzioni gli inquirenti vogliono capire se dietro al gesto possano nascondersi delle intimidazioni all’imprenditore che però, denunciando il fatto in caserma, ha dichiarato di non aver mai ricevuto minacce o richieste di carattere estorsivo. (mc)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati