Fermo, a fuoco il calzaturificio La Maliziosa

Un incendio divampato all’interno del calzaturificio La Maliziosa ha distrutto macchinari e scarpe provocando danni per oltre centomila euro. Le fiamme sono partite intorno alle 14 di venerdì scorso dalle macchine stiratrici, probabilmente a causa di un forte e improvviso sovraccarico di energia; quindi si sono propagate all’interno dell’area dei magazzini e dell’inscatolamento delle scarpe. A causare danni anche il fumo nero e denso che ha avvolto le calzature sistemate sulle manovie e all’interno degli scatoloni pronti per la spedizione. Secondo le prime ricostruzioni dei Vigili del Fuoco di Fermo, la zona industriale dove è ubicata La Maliziosa sarebbe stata interessata da un fulmine, che ha provocato l’interruzione della fornitura di energia elettrica dalle ore 9 dello stesso giorno. Poi, alle 14, quando il guasto è stato riparato ed è stata ripristinata la distribuzione dell’energia elettrica, si è verificato il sovraccarico che avrebbe provocato l’incendio. Nessun danno considerevole ai macchinari e alla struttura aziendale. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati