Fermo, cassa integrazione in crescita


Parte male il 2013 per il calzaturiero fermano, almeno stando ai dati Inps elaborati da Ires-Cgil. Mentre per altri settori l’utilizzo della cassa integrazione è piuttosto stabile, nel calzaturiero è stata evidenziata una preoccupante crescita, tanto da poter parlare di sofferenza del comparto. La produzione diminuisce e il distretto fermano ne risente. La Cig ordinaria diminuisce del 46% a gennaio 2013 rispetto a dicembre 2012, mentre aumenta del 2,6% rispetto a gennaio 2012, soprattutto per effetto dell’incremento registrato per il settore calzaturiero in cui la Cig ordinaria è addirittura duplicata (85 mila ore). La Cig straordinaria diminuisce sia rispetto a dicembre 2012, sia rispetto a gennaio 2012, nonostante l’incremento nel settore calzaturiero (56 mila ore, +62,7%). Un consistente aumento che, al di là di fatturati ed altro, conferma il problema della mancanza di lavoro in loco. L’aumento della Cig straordinaria può essere causato dal fatto che chi in precedenza aveva usufruito della Cig ordinaria non è riuscito a riprendere fiato e così la mancanza di produzione ha spinto le aziende in una crisi di tipo strutturale. (m.v.)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati