Festa della Donna: nessuna tragedia in un calzaturificio alla sua base

Leggenda vuol che l’8 marzo 1908, a New York o a Chicago, un calzaturificio prese fuoco e le operaie, chiuse al suo interno come punizione per un loro sciopero, morirono arse vive tra le fiamme. Sulle ceneri di questo tragico evento si celebra oggi, 8 marzo, la Giornata Internazionale della Donna. Peccato che si tratti di un vero e proprio falso storico. Secondo le scrittrici Tilde Capomazza e Marisa Ombra, infatti, l’incendio non ha mai avuto luogo. Non esistono prove reali di questo incidente del quale, negli anni, sono state fornite una lunga serie di versioni discordanti che hanno solo contribuito a costruire una leggenda che non ha alcun fondamento. La festa della Donna sarebbe invece ispirata alla rivolta femminile di Pietrogrado contro lo zarismo avvenuta il 23 febbraio 1917, data che corrisponde, nel calendario gregoriano, all’8 marzo. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati