Francia, retail calzaturiero di male in peggio: Eram chiude 96 store delle catene Heyraud e Texto

Il gruppo francese Eram, con sede nel Maine-et-Loire, ha annunciato la chiusura di 96 negozi di due insegne calzaturiere: Heyraud (34 store) e Texto (62 punti vendite). Per Heyraud, che vende scarpe di fascia alta, si parla del 75% dei negozi attualmente esistenti in Francia. Texto, invece, vende scarpe di fascia bassa. Il marchio fondato nel 1995 è arrivato a possedere 200 punti vendita. Poi la prima riduzione a 80 e ora, con le chiusure annunciate, a poco più di una ventina, di insegne posizionate nelle grandi città. Complessivamente sono coinvolti 274 dipendenti, che hanno appreso che il piano per la tutela dell’occupazione (PSE) entrerà in vigore nel primo trimestre del 2019. Tremano anche gli altri negozi che finora non sono interessati dalle chiusure. I motivi che hanno portato a questa decisione sono gli stessi oggi validi in tutto il mondo: lo sviluppo delle vendite online, lo scarso afflusso e, quindi, la redditività dei negozi situati in città di medie e piccole dimensioni. Anche il marchio Eram, secondo fonti francesi, sembra in sofferenza, ma per ora non è stato annunciato alcun progetto di ristrutturazione. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati