Furto da 50 mila euro all’outlet Gianmarco Lorenzi

Ennesimo furto di calzature nel cuore del distretto calzaturiero fermano. Questa volta è successo a Porto Sant’Elpidio, nel nuovo outlet Gianmarco Lorenzi. Un furto eseguito con disinvoltura, “come se la fabbrica fosse loro” ha commentato Marco Renzi. Il bottino ammonta a circa 50.000 euro perché sono state trafugate le calzature di maggior valore, segno che i malviventi sapevano cosa cercare e come scegliere. La dinamica: due individui, intorno alle 22,30 di martedì scorso (29 gennaio) hanno scavalcato la recinzione dell’azienda e, a colpi di piccone e mannaia, si sono aperti un varco. Poi, prima di mandare in frantumi la vetrina blindata, hanno girato con i picconi gli obiettivi delle telecamere della videosorveglianza per non farsi riprendere. Ma non ci sono riusciti, anche perché le telecamere sono ovunque. Così le riprese video mostrano tutto e soprattutto come i due ladri si fiondino immediatamente sui modelli più prestigiosi e costosi (nella foto). Le scarpe sono poi state raccolte in sacchi di plastica neri e lanciate oltre la recinzione prima della fuga, probabilmente a bordo di un’auto condotta da un complice. “L’allarme è entrato in funzione appena danneggiata la vetrata. Ma i due banditi, con passamontagna e sciarpe, sono stati scaltri. Quello che maggiormente sorprende è, però, la loro disinvoltura. Hanno sfondato la vetrata e piegato le guide di metallo come se nulla fosse” ha affermato Renzi. I Carabinieri giunti sul posto hanno repertato tracce di sangue: probabilmente uno dei ladri si è ferito ad un piede calpestando i cristalli della vetrina rotta. (m.v.)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×