Germania, spariscono (con la cassa) i manager cinesi di un calzaturificio, crolla il titolo in Borsa

Chi Kwong Clifford Chan, direttore finanziario di Ultrasonic AG, azienda calzaturiera con sede a Colonia ma di proprietà cinese, ha comunicato al consiglio di amministrazione la scomparsa del direttore operativo, Minghong Wu, e dell’amministratore delegato, Qingyong Wu. Con i due manager dell’azienda cinese si è anche volatilizzata una non precisata somma di contante. “Hanno lasciato le loro abitazioni e sono irrintracciabili – è riportato nella nota ufficiale sul sito aziendale – mentre le riserve in contante depositate in Cina e Hong Kong sono state trasferite e non risultano più in nostro possesso”. Ultrasonic precisa comunque di poter far fronte ai pagamenti coi creditori, avendo a disposizione una somma “a sei cifre”. Le azioni della società sono crollate del 79% in Borsa a Francoforte. Ultrasonic produce suole, sandali e accessori high-end e il suo business riguarda specialmente la classe media cinese. La solidità dell’azienda non era in discussione, con una crescita del 10% negli ultimi cinque anni (fatturato 163 milioni di euro). A febbraio, anche il direttore finanziario di un’altra società cinese con sede in Germania, Youbisheng Green Paper, era scomparso e Yubisheng si era poi dichiarata insolvente. (pt)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati