Gruppo Tod’s: precipitano le vendite all’interno, male Hogan e Fay, vola Vivier

Il gruppo Tod’s ha chiuso il primo trimestre 2013 con 253,5 milioni di euro di ricavi, in calo del 3,7% (o del 5,5% a cambi costanti) rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, con un utile operativo sceso del 6,8% a 53,4 milioni. Precipitano le vendite in Italia (-26,7%), crescono all’estero, in particolare in Cina (+55,4%) e nelle Americhe (+31%). Analizzando i singoli marchi, Tod’s ha registrato ricavi pari a 141,6 milioni, con un incremento del 3% rispetto al primo trimestre 2012; Hogan 70,8 milioni di ricavi rispetto agli 89,6 milioni; Fay 14,9 milioni rispetto ai 23 milioni mentre brilla Roger Vivier con 26 milioni di euro, più del doppio rispetto allo stesso periodo 2012. I ricavi delle calzature ammontano a 198,2 milioni, con una crescita dell’1,2% rispetto allo stesso periodo del 2012. “Alla forte prudenza e cautela in Italia, si affianca una rapida espansione internazionale” ha commentato il presidente del gruppo Tod’s Diego Della Valle. “Una forte attenzione è stata rivolta ai mercati cinese e americano, in cui i nostri marchi stanno dimostrando di avere un grande potenziale di sviluppo. Considerando i buoni risultati dei nostri negozi e l’andamento della raccolta ordini, sono fiducioso che il nostro Gruppo potrà registrare una crescita dei ricavi e degli utili anche nell’esercizio in corso”. (m.v.)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati