Gucci, tutto sulla calzatura: centralizza nelle Marche, 800 addetti per il nuovo polo di Scandicci

Gucci rafforzerà la produzione calzaturiera con l’iniezione di 800 lavoratori nell’ex Matec di Scandicci, spazio dove sta per inaugurare il nuovo polo produttivo e formativo aziendale in Toscana. Si amplia così la presenza della produzione vicino al quartier generale creativo della maison (in via Don Perosi). Siamo ancora nel work in progress: la vecchia fabbrica di macchinari sarà completamente rivoluzionata (le strutture in cemento anni ’70 saranno sostituite da cristallo e acciaio), per realizzare una struttura di oltre 30.000 metri quadrati, all’interno della quale si prevede l’occupazione di 800 persone, con diverse nuove assunzioni, oltre alla formazione per i dipendenti. Il nuovo stabilimento toscano si aggiunge a quello che la griffe ha già avviato da tempo nelle Marche, anche questo in fase di sviluppo. Gucci ha infatti accentrato presso il calzaturificio Pigini di Recanati anche la produzione della Crest di Montegranaro, creando un polo produttivo dal quale usciranno sia scarpe da uomo che da donna.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati