I conti di Brown Shoe


In forte calo gli utili di Brown Shoe. L’azienda statunitense specializzata nella calzatura comfort e sneaker ha presentato ieri, a mercati chiusi, i risultati del terzo quarter, chiuso il 27 ottobre: l’utile netto è pari a 24,3 milioni di dollari, -28% rispetto allo stesso periodo del 2011.
Le vendite totali del trimestre sono pari a 732,2 milioni di euro, +3%, che sale a +4% se si escludono alcuni brand e business da cui l’azienda è uscita. L’azienda infatti, alla fine del 2011, ha chiuso negozi a gestione diretta e due centri di distribuzione. A settembre invece ha rilevato il marchio Sam & Libby.
Le vendite del brand controllato Famous Footwear, ha sottolineato il presidente e amministratore Diane Sullivan, sono intanto cresciute del 6,8%. “Abbiamo inoltre osservato un rafforzamento delle vendite di articoli moda e di quelli più attenti al benessere” ha aggiunto.
Sono oltre 1.300 i negozi Famous Footwear e Naturalizer controllati da Brown Shoe, principalmente diffusi tra Stati Uniti, Canada e Cina.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati