I medici americani: “Attenti alle scarpe da corsa di design!”

Le scarpe da running di design, progettate per ridurre i traumi che la corsa può provocare ad ossa e muscoli, non piacciono ai medici americani, che le ritengono controproducenti per la salute. La nuova guida pubblicata dall’American College of Sports Medicine ritiene che altezza del tacco, arco plantare e rigidità componenti siano eccessivi e possano favorire traumi durante il footing. “Le migliori scarpe per la corsa hanno un differenziale massimo fra tacco e punta di 6 millimetri, mentre per quelle in commercio invece la differenza media fra tallone e punta va dai 12 ai 16 mm” si legge nella guida, che raccomanda scarpe neutre, senza arco plantare extra di supporto o componenti rigidi di controllo del movimento. Il quotidiano Wall Street Journal riporta che negli ultimi 5 anni gli amanti della corsa sono aumentati del 32% e che negli Usa siano 54 milioni gli appassionati di questo sport, anche se la media è inferiore a una volta alla settimana e di conseguenza, dato lo scarso allenamento, il rischio di infortuni diventa molto alto. (ag)

 

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati