Il calzaturificio Jumbo offre la palestra ai suoi dipendenti

Operai in buona salute vuole dire risultati migliori per l’azienda. Ne sono convinti al calzaturificio Jumbo di San Martino Buon Albergo, in provincia di Verona, dove a partire da quest’anno tutti i lavoratori avranno a disposizione un abbonamento in palestra pagato dall’azienda che vanta tra i suoi clienti Adidas, Brunello Cucinelli, D&G, Balenciaga e Versace. Il welfare aziendale, insomma, non lo praticano solo i grandi gruppi della moda, ma anche i loro fornitori.

Un nuovo passo
L’iniziativa nasce sulla scorta di un’attenzione alla salute dei dipendenti già mostrata negli anni passati. I dirigenti del calzaturificio hanno già lanciato un corso di ginnastica posturale in un poliambulatorio per gli operai della produzione in linea, i quali possono tuttora iscriversi. Un modo per evitare che gesti ripetuti migliaia di volte possano avere ricadute negative sul loro corpo. Ora è arrivata anche la convenzione con la palestra “Accademia della salute“, nei pressi dell’azienda, a cui potranno accedere tutti i lavoratori della Jumbo senza distinzione di ruolo o di inquadramento contrattuale, scegliendo il corso che più gradiscono. E se proprio fossero allergici alla palestra, potranno comunque cedere l’abbonamento a un familiare diretto. Un modo per coccolare una delle componenti più essenziali dell’azienda, che ha contribuito in buona parte a spingere la Jumbo nel 2018 a toccare i 28,8 milioni di euro di fatturato, vale a dire il 40% in più rispetto all’anno precedente. (art)

In foto, la sede del calzaturificio Jumbo dal sito aziendale

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati