Incendio al calzaturificio Pam, nessun pericolo per gli abitanti di Arona

Situazione sotto controllo per gli abitanti di Arona dopo il terribile incendio che ha colpito nella notte tra venerdì e sabato il calzaturificio Pam-Bagatt di Arona, di proprietà della famiglia Capra. Nella giornata di lunedì il Comune aveva emesso un comunicato con indicazioni allarmistiche per la cittadinanza, affermando che nel rogo era andato a fuoco molto pellame e c’era stato un parziale cedimento della copertura “con sospetta presenza di amianto in matrice”, invitando di conseguenza docenti e alunni delle scuole vicine alla struttura danneggiata a non effettuare attività all’aria aperta, raccomandando un accurato lavaggio per frutta e verdura coltivate negli orti privati, “in attesa delle verifiche e dei risultati dei sopralluoghi di Arpa e Asl”. Le verifiche hanno dato esiti rassicuranti. “A fronte dei sopralluoghi effettuati dal personale tecnico dell’Asl No – scrive l’amministrazione comunale – l’Azienda sanitaria ha escluso situazioni di pericolo immediato e ha invitato l’Amministrazione comunale a emettere ordinanza nei confronti della proprietà dello stabile interessato all’incendio affinché provveda alla sollecita messa in sicurezza della struttura con rimozione, secondo protocolli specifici, delle parti danneggiate”. (ag)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati