La politica si interessa di Janet&Janet

La crisi del calzaturificio A&G di Serra dè Conti (Ancona), produttrice del brand Janet&Janet, finirà sul tavolo della Regione Marche. La cassa integrazione di 50 dipendenti su 89 a seguito della scelta aziendale di produrre all’estero ha mobilitato la politica: sindaco e consiglieri regionali hanno tenuto un primo incontro in Comune insieme ai sindacati. Arduino Tassi, primo cittadino di Serra dè Conti, ha accennato alla possibilità di iniziative pubbliche per sensibilizzare l’opinione pubblica. I consiglieri regionali Fabio Badiali ed Enzo Giancarli, oltre ad esprimere dubbi sull’efficacia della delocalizzazione produttiva, hanno confermato la disponibilità della Regione a essere sede di incontri per sostenere i dipendenti e valutare i migliori ammortizzatori sociali possibili. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati