La storia ultracentenaria di Bally in mostra: al Museo del Design di Zurigo porte aperte fino all’11 agosto

Bally – Il Business con la Scarpa è il titolo della mostra che può essere visitata fino al prossimo 11 agosto al Museo del Design di Zurigo. L’esposizione ripercorre i quasi 170 anni di storia del marchio attraverso i modelli prodotti, i bozzetti e le macchine provenienti dall’archivio aziendale e offre ai visitatori l’opportunità di provare gli attuali modelli di scarpe, da quelli più classici in pelle alle ultime sneaker. Nel programma espositivo figurano anche laboratori per insegnare la manutenzione della scarpa, workshop e interviste. La sede dell’azienda si trova a Caslano (Ticino) dal 1976, dove viene sviluppa una parte della produzione, che si affianca a quella gestita in Toscana, mentre la progettazione avviene a Milano. Da un anno Bally appartiene ai cinesi di Shandong Ruyi Group e, secondo quanto riporta MFF, ha chiuso il 2018 con una crescita del fatturato a una cifra, mentre i profitti sono aumentati del 33% (non viene specificato l’importo). Sviluppo del prodotto e retail sono gli obiettivi prioritari del 2019 secondo il ceo di Bally Frédéric de Narp che nell’ultima campagna promozionale per l’Asia-Pacifico ha coinvolto l’attore cinese Deng Lun, il quale ha dichiarato: “La cosa più importante è che i prodotti in pelle di Bally sono fantastici“. (mv)
Immagine tratta da museum-gestaltung.ch.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati