Louboutin al sapore d’Oriente: una collezione di scarpe con lo stilista indiano Sabyasachi Mukherjee

I colori e la tradizione artigianale dell’India declinati in modelli unici creati a mano e su misura: è la nuova capsule collection di Louboutin nata dalla collaborazione con lo stilista Sabyasachi Mukherjee. Un rapporto nato del 2015, quando la maison di calzature firmò le scarpe per la sfilata di Sabyasachi a Mumbai, per poi avviare una coproduzione di borse. L’ultima proposta partorita insieme comprende 15 modelli unici realizzati a partire da sari fatti a mano che vanno a impreziosire stivali, décolleté, open toe, mules, boots per lei e mocassini per lui. Le partnership, o gli ammiccamenti, tra griffe occidentali e realtà esotiche sono spesso un terreno scivoloso: nel recente passato Philipp Plein è stato attaccato per il modo in cui ha rielaborato elementi culturali induisti, mentre Louboutin per quanto ha pagato le artigiane Maya al suo servizio. Comunque vada a finire, che ci siano o no polemiche anche a questo giro, la capsule collection Christian Louboutin X Sabyasachi è già disponibile da questo mese solo in 7 selezionate boutique in tutto il mondo: Tokyo, Shanghai, Hong Kong, Parigi, Dubai, Londra e Los Angeles. (mc)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati