Marche, il gruppo Formentini in 10 anni dimezza la produzione, ora si parla di 110 licenziamenti

Nel distretto calzaturiero marchigiano la crisi non si ferma. Il gruppo Formentini, 25,2 milioni di euro di fatturato nel 2015, con 160 dipendenti nei suoi tre stabilimenti (2 nella zona industriale Brancadoro di Casette d’Ete di Sant’Elpidio a Mare e uno a Fermo) è in difficoltà e, secondo i sindacati, è in procinto di licenziarne 110. Oltre a questo è a rischio anche l’indotto. Tra il 2005 e il 2006 l’azienda, che produce anche all’estero (Tunisia e Macedonia) realizzava anche 12.000 paia al giorno di calzature di fascia medio bassa. Dieci anni dopo le paia erano scese a 5.500 di cui 4.000 in Italia e 1.500 all’estero. Una produzione che è diminuita fino alla situazione attuale. L’azienda, da noi contattata, non ha voluto rilasciare commenti (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati