Montopoli (Pisa), tomaificio fantasma dietro la porta murata

E’ stato scoperto nella zona industriale di San Romano, comune di Montopoli Valdarno (Pisa) un tomaificio fantasma. Da tempo in disuso, un capannone industriale ospitava due appartamenti ricavati negli ex uffici aziendali, uno dei quali era affittato dal 2010 a una famiglia cinese composta tra 3 persone. Le verifiche anagrafiche e soprattutto alcuni movimenti anomali osservati intorno al capannone hanno destato sospetti. Così è scattato il sopralluogo, condotto dalle forze dell’ordine insieme ad Asl, Arpat e dipartimento del Lavoro di Pisa, che ha evidenziato come gli inquilini avessero riaperto una porta murata che collegava l’appartamento con il laboratorio da anni abbandonato: qui avevano ricavato sette locali dormitorio, con annessi macchinari per calzatura. Dalla direzione provinciale del lavoro saranno effettuate verifiche sulle aziende che si sono avvalse del laboratorio abusivo, anche se il quadro appare tristemente chiaro: “Dai primi riscontri – rivela il sindaco, Alessandra Vivaldi – pare che tra queste ci siano anche aziende che lavorano per importanti griffe”. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati