Munich punta all’export


Le calzature sportive e il total look dell’azienda Munich sfidano la crisi e si lanciano nel mercato americano e canadese. Prossimamente saranno commercializzate in diversi negozi di città come New York e Montreal e si venderanno online su piattaforme web del calibro di Soccer.com e Amazon. Prevista tra poche settimane la distribuzione del brand in mercati come Dubai, Messico, Brasile, Giappone e Corea del Sud.

Munich è un marchio storico della calzatura iberica. Fondata nel 1939, è un’impresa familiare e ha sede nei pressi di Barcellona. Oggi è presente con le sue calzature anche in Italia, oltre che in Belgio, Olanda, Francia, Portogallo, Germania, Austria, Cile, Ucraina e Russia. In Spagna conta con 11 punti vendita monomarca, più di 400 multimarca e diversi corner.
Il gruppo proprietario del marchio ha fatturato nel 2011 circa 33 milioni di euro, per il 40% all’estero. (m.b.)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati