Noci (Bari), 1865: Giuseppe Recchia avvia un laboratorio di scarpe che fa (ancora) scuola. Questa è la sua storia

Un salto a due piedi nel passato e nell’artigianalità calzaturiera: è quello che accade quando si varca la soglia della bottega di Rocco Recchia a Noci, 10 metri quadri di negozio pavimentato con antiche cementine, con la boiserie alle pareti e il profumo della pelle che arriva dal laboratorio accanto, dove gli strumenti sono ancora…...

ACCEDI PER CONTINUARE A LEGGERE

Scopri l'abbonamento che fa per te tra le nostre proposte

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati