Per la scarpa di San Mauro Pascoli è dura: male il 2018, 2019 difficile 

Anno 2018 in flessione, con un 2019 che non si presenta nel migliore dei modi. A scattare la fotografia, con molte ombre e poche luci, del distretto della scarpa di San Mauro Pascoli sono il Rapporto sull’economia della Camera di Commercio della Romagna e i dati congiunturali elaborati da Assocalzaturifici. Secondo l’ente camerale, le previsioni per il 2019 parlano di “aspettative negative per quanto riguarda la dinamica di produzione, fatturato e occupazione. Stabilità per gli ordinativi”. Dunque, un 2019 sotto il segno “meno”. Così come è stato il 2018 che ha registrato una riduzione della produzione industriale del 3,9% con l’utilizzo degli impianti dell’80,1%, e un calo del fatturato dell’1,7%. In area negativa anche il numero degli addetti (-1,5%), con la componente operaia che ha sfiorato una riduzione di poco inferiore ai due punti (-1,9%). Spostando l’attenzione dai dati della Camera di Commercio a quelli offerti da Assocalzaturifici, il quadro non cambia. San Mauro Pascoli, al decimo posto per peso economico dell’export con 291 milioni di euro, ha perso 14 milioni in valore, per una flessione percentuale del 4,6%. (ff)

Foto da www.cercal.com

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati