Ponte a Cappiano: 12 lavoratori in nero in un calzaturificio

Un blitz della Polizia municipale di Fucecchio e dell’Ispettorato del lavoro di Firenze in un calzaturificio di Ponte a Cappiano ha portato alla luce una situazione di lavoro nero. Risultato; 50.000 euro di multa per il proprietario della fabbrica, un cittadino cinese. Dodici gli operai scoperti durante i controlli e completamente sconosciuti all’Inps. Le autorità hanno disposto la sospensione dell’attività, inviato segnalazioni all’Asl in tema di verifiche igienico-sanitarie e sicurezza, e all’amministrazione comunale per eventuali difformità edili. (aq)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati