Qualiano (Napoli), quartiere abusivo con calzaturificio annesso

Un intero quartiere è stato messo sotto sequestro a Qualiano, comune di 25mila abitanti in provincia di Napoli. I carabinieri della locale stazione, coordinati dalla compagnia di Giugliano, hanno denunciato 35 persone per lottizzazione abusiva, abuso edilizio e violazione di sigillo, in qualità di proprietari di 17 manufatti (villette, appartamenti e negozi commerciali). Nonostante le costruzioni fossero già state sequestrate per abusivismo edilizio dal tribunale di Napoli nel 1999, i titolari hanno proseguito i lavori, cambiando la destinazione urbanistica. Inoltre in uno dei fabbricati era stato realizzato un laboratorio abusivo per la produzione di calzature: i reflui venivano sversati direttamente nelle fognature. Il locale di 200 metri quadrati completo di macchinari per la lavorazione è stato sequestrato e due persone sono state denunciate per scarichi non autorizzati di reflui industriali in fogna civile ed emissioni pericolose in atmosfera. L’intero quartiere delle dimensioni di 50mila metri quadrati e del valore complessivo di 20 milioni di euro è stato interamente posto sotto sequestro. (mc)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati