Rumors, Lvmh tratta con Kirkwood

Nicholas Kirkwood (nella foto) sta incontrando una serie di potenziali investitori e una delle società interessate a spingere la crescita dello stilista londinese sarebbe il gruppo Lvmh. Kirkwood è uno dei nomi emergenti della calzatura mondiale, tant’è che lo scorso gennaio ha ottenuto il riconoscimento più prestigioso della moda britannica, il Bfc/Vogue Designer Fashion Fund, che reca in dote 200 mila sterline (quasi 300 mila euro) da investire nell’attività commerciale. Il premio è una creazione del British Fashion Council, l’ente britannico della moda.
La mossa di Lvmh potrebbe costituire una sorta di “risposta” all’acquisizione da parte di Ppr, concorrente storico, del 51% di Christopher Kane, lo stilista britannico assegnatario dello stesso premio due anni fa. Simili partnership permettono ai giovani designer di operare con maggior sicurezza in termini di liquidità e commercializzazione.
Lo scorso febbraio Kirkwood ha debuttato con sei modelli maschili (consegna autunno 2013) in vendita al pubblico tra i 450 e i 750 euro, tutti prodotti in provincia di Firenze. Lo stilista, che ha condotto gli studi al Central Saint Martins e al Cordwainers, ha invece lanciato la prima collezione nel 2005, divenendo uno dei favoriti per le star di Hollywood. Le sue scarpe sono state scelte per la recente sfilata londinese di Philip Treacy e per quella del 2012 di Victoria’s Secret. Al momento il brand vanta due soli negozi diretti, a Londra e New York, mentre è appena uscita la linea abbigliamento. (p.t.)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati