San Mauro Pascoli: nessun licenziamento, “solo uscite volontarie”. Si sblocca la trattativa da Giuseppe Zanotti

Solo uscite volontarie. Questo l’accordo raggiunto tra le organizzazioni sindacali (Filctem-Cgil, Femca Cisl, Uiltec-Uil) e il calzaturificio Giuseppe Zanotti nell’incontro avvenuto nei giorni scorsi a San Mauro Pascoli. Tutto era nato dall’ipotesi dell’azienda di lasciare a casa 35 addetti full-time a seguito di una riduzione del fatturato, situazione che aveva determinato uno sciopero con una massiccia adesione (circa il 90% della forza lavoro). L’incontro di venerdì scorso ha trovato un punto d’accordo tra le parti. “Ci sono state rassicurazioni in merito ai potenziali licenziamenti – spiegano i sindacati –. Le uscite saranno solo volontarie, nel senso che dall’azienda potranno andare via solo i lavoratori che accetteranno l’incentivazione all’uscita”. Nel frattempo, il secondo sciopero previsto è stato revocato per il 16 aprile, giornata nella quale saranno svolte assemblee e verranno sottoposti al giudizio dei lavoratori i punti raggiunti dall’accordo.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati