Silda Invest, interviene il Prefetto

E’ dovuto intervenire il Prefetto di Chieti, Fulvio Rocco De Marinis, per invitare la Silda Invest (gruppo Del Gatto di Porto Sant’Elpidio) a desistere dai tentativi di prelevare calzature e macchinari dal capannone ex Golden Lady di Gissi (Chieti) presidiato giorno e notte dai lavoratori. L’azienda ha accolto l’invito, rinunciando al tentativo di rientrare in possesso dei beni. Con il passare dei giorni il nervosismo cresce da entrambe le parti. La vicenda sta interessando tutta la regione Abruzzo e presto coinvolgerà anche il Governo, visto che i sindacati, i lavoratori e i rappresentanti istituzionali hanno dichiarato di aver presentato un esposto alla Procura chiedendo il sequestro preventivo dello stabilimento ex Golden Lady, dando così per fallito il tentativo di riconversione della Silda. “La vicenda sta assumendo sempre più i caratteri di estrema gravità”, ha affermato in una nota il sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei Ministri, Giovanni Legnini. “Occorre fare chiarezza sulla fallita riconversione industriale, chiedere una nuova interlocuzione con l’azienda Golden Lady e riaprire il tavolo presso il ministero dello Sviluppo Economico”. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati