Slovenia: nel 2016 il governo venderà la sua quota dello storico calzaturificio Peko

Nel 2016 il governo sloveno metterà in vendita le azioni (pari a circa il 65%) che possiede dello storico calzaturificio Peko, fondato da Peter Kozina a Trzic oltre 110 anni fa. Dopo il fallito tentativo di vendita all’azienda croata Osimpex, Peko è rimasta un ‘azienda a capitale misto. Fino a due anni fa aveva oltre 360 dipendenti e produceva circa 200.000 paia di scarpe. Poi è entrata in crisi, con il nuovo direttore Slavko Despotovic che ha cercato di tirarla fuori dalle sabbie mobili. Ora il Governo sloveno ha incluso Peko nel piano di privatizzazioni per il 2016, sperando di ricevere offerte che possano garantirgli un futuro. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati