Stampava banconote da 50 euro false in Romania, arrestato calzaturiere marchigiano

Con l’accusa di stampa di false banconote, un imprenditore calzaturiero di Monte Urano (Fermo) è finito in manette ad Oradea (Romania), dove da tempo si era trasferito. R.M. è stato fermato venerdì scorso dalla polizia romena con l’accusa di stampa e falsificazione di cartamoneta insieme ad un altro connazionale e a una ragazza romena. Secondo l’accusa, la stamperia clandestina si trovava a Oradea ed era specializzata nella produzione di false banconote da 50 euro. Secondo i media locali, il controvalore di denaro stampato ammonterebbe a svariati milioni di euro. Il legale del calzaturiere sostiene invece che la posizione del suo assistito sarebbe marginale, in quanto l’accusato era uno dei soci, non il solo, della fabbrica all’interno della quale, secondo la magistratura, si stampavano le monete. L’imprenditore sarebbe stato all’oscuro dell’accaduto e la sua unica colpa sarebbe quella di avere una partecipazione al capitale della società che occupa il fabbricato. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati