Tortona: commerciante di calzature si uccide gettandosi dal viadotto

Massimo Angelo Cogni, 42 anni, originario di Tortona ma residente a Novi Ligure si è gettato nel vuoto da un viadotto dell’autostrada A10 Genova-Ventimiglia sabato 3 gennaio. Secondo una prima ricostruzione, l’uomo avrebbe raggiunto a piedi il viadotto di Cascine, tra Taggia e Sanremo, nei pressi di Bussana Vecchia, avrebbe scavalcato il guardrail e si sarebbe lasciato cadere nel vuoto. Massimo Cogni era titolare dei rinomati e storici negozi di scarpe di Tortona in via Emilia e di Novi Ligure in via Girardengo. La “dinastia” dei Cogni è però partita da Serravalle Scrivia, dove nel 1920 Ernesto aprì il primo negozio di calzolaio e rivendita di calzature. Successivamente i figli Davide e Mauro proseguirono e consolidarono l’attività con l’apertura dei punti vendita di Novi Ligure (1946) e Tortona (1972), che erano poi stati affidati a Massimo e Michele. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati