Il trimestre della scarpa USA. Skechers oltre il miliardo di dollari: è la prima volta. Deckers crolla: “Qualcuno ci compra?”

Per la prima volta Skechers USA ha riportato vendite superiori al miliardo su base trimestrale: 1,073 miliardi di dollari, per una crescita pari al 9,6%. Il ceo David Weinberg spiega che “l’andamento positivo deriva dall’aumento del business internazionale, del wholesale e del mercato domestico. In quest’ultimo abbiamo venduto il 4,5% in più di paia rispetto al primo trimestre 2016, ma a un prezzo medio inferiore del 4,8%”. Le vendite estere sono cresciute del 16,8%, con buone performance di Canada, Cile, Cina, India, Australia e Turchia. Da chi gode a chi piange. I californiani di Deckers hanno chiuso l’’ultimo trimestre sotto del 18%, a quota 174,4 milioni di dollari. Il gruppo, cui fanno capo i marchi UGG, Teva, Sanuk, Ahnu, Hoka One One e Koolaburra, vive dunque una fase molto critica e ha annunciato che sta valutando l’avvio di un piano strategico di riorganizzazione che potrebbe portare alla vendita in blocco di tutti i marchi di proprietà. Lo scorso marzo, un po’ come accadde a Kate Spade, uno degli investitori di Deckers, Red Mountain Capital Partners, aveva pubblicamente chiesto al management di “vendere al più presto la società, per ridare ossigeno alla profittabilità”.

 

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati