UE, mai comprare scarpe in Scandinavia: costano carissime. In Germania si spende meno che in Grecia

Volete comprare un paio di scarpe? Per trovare il prezzo medio più basso (67,5 euro) dovete andare in Turchia ed evitare accuratamente l’Islanda dove sale fino a 165,6 euro. Sulla piattaforma statistica Eurostat è possibile stilare la graduatoria di alcuni prodotti e delle differenze di prezzo tra i vari Stati europei. Se nell’UE a 28 Paesi un paio di scarpe costa 100 euro, in Bulgaria scende a 78,10 euro, in Polonia a 83,90 euro e in Macedonia a 85,8 euro (i più convenienti). 130,7 euro in Norvegia e Svezia, 136,20 in Danimarca, le nazioni che inseguono il record islandese. Non mancano alcune sorprese: in Montenegro (108,30 euro) e Grecia (103,5 euro) un paio di scarpe costa più che in Germania (101,70 euro) e Italia (101,60 euro), che però sono più cari di Romania (101,40 euro) ma anche di Francia (97,90 euro), Spagna (96,50 euro) e Regno Unito (96,10 euro). (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati