Ufficiale: Jimmy Choo si quota in Borsa

La notizia era nell’aria ed è stata ufficializzata stamane a Londra. Jimmy Choo, marchio icona del lusso calzaturiero con produzione made in Italy, ha comunicato che avvierà un Ipo del 25% del capitale, che dovrebbe garantire alla società un introito di oltre 700 milioni di sterline (1,14 miliardi di dollari). L’offerta, comunica la società, avrà luogo dopo che l’azionista Jab Holdings approverà la vendita di azioni al servizio della quotazione, mentre si precisa che non saranno emessi nuovi titoli. La piazza finanziaria scelta è quella londinese. La casa di moda specializzata in scarpe e accessori di lusso è stata fondata nel 1996 da Tamara Mellon, editor di moda dell’edizione inglese di Vogue. Acquisita nel maggio 2011 dalla società austriaca del lusso Labelux GmbH, la società è poi passata a TowerBrook Capital Partners per approdare lo scorso luglio in Jab Luxury. (ag)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati