Un Festival di scarpe: Sanremo inizia tra fanatici delle sneaker (Ghemon) e chi ne ha l’armadio ricolmo (Mietta)

Calzature protagoniste al Festival di Sanremo che inizierà stasera. Mentre escono le prime indiscrezioni sui look scelti da presentatori, cantanti e ospiti, le scarpe sono già protagoniste.

Giovanni Luca Picariello, in arte Ghemon, uno dei big in gara, si è detto ossessionato dalle scarpe. Indossa il numero 45 e ne possiede più di 500 paia, quasi tutte sneaker, ognuna nella scatola originale. “Sono le mie bambine” ha dichiarato.

Francesco Motta, in arte Motta, fidanzato con l’attrice Carolina Crescentini, invece va controcorrente. Pare che non abbia mai usato sneaker. “Ne avevo un paio, ma le ho consumate in un bel viaggio in Messico” ha confermato il cantante.

Anche Mietta, altra concorrente, ha la passione per le calzature. In una recente intervista concessa a Il Messaggero, ha detto: “Ho una grande passione per le scarpe, di ogni genere e di ogni tipo: alte, basse, colorate, ho un armadio ricolmo”.

Stessa passione di Malika Ayane, che non gareggerà a Sanremo, ma che è uscita con un nuovo disco dopo 3 anni di assenza. La cantante ha dichiarato: “Se dovessi traslocare sarebbe un problema: ci ho messo anni a trovare una casa con lo spazio necessario per poter tenere tutte le scarpe. Le conto una volta all’anno e per sentirmi meno in colpa, ogni tanto, faccio una riunione con le amiche e ne regalo qualche paio”.

Scarpe e lusso protagoniste anche nei testi del rapper romano Achille Lauro (il suo vero nome è Lauro De Marinis), anch’egli in gara al festival, che canta: “Buste di Hermès e pantaloni Gucci” e fa spesso riferimento a calzature di lusso, in una canzone definite “scarpe di cristallo”. (mv)

 

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati