Usa, il grande freddo spinge le scarpe “polari”

Il gelo eccezionale che si è abbattuto sugli Usa avvantaggia brand e modelli calzaturieri tipicamente invernali. I più venduti? Columbia Sportswear, Deckers Outdoor e Wolverine. Danny Wasserman, proprietario di uno dei maggiori negozi di New York, Tip Top Shoes (West 72nd Street) spiega che la neve ha generato molta affluenza in negozio, ed elegge Sorel quale brand del momento. “Gennaio è stato ottimo, abbiamo dovuto richiedere diversi riordini per Pajar, Sorel e Ara perché non avevamo sufficienti scarponcini e stivali da uomo e donna. Ugg Australia è molto popolare per bambini, mentre nella donna spiccano le vendite delle collezioni dei modelli Pajar con pelliccetta”. Jeff Van Sinderen, analista di Biley & Co, sottolinea che nelle aree dove il consumatore necessita dell’auto per spostarsi, le cose sono andate diversamente: “Nel breve periodo, questo tipo di freddo non ha un impatto, in quanto la gente non si muove da casa”. Ken Berk, proprietario del bostoniano Berk’s Shoes, ritiene che “col freddo la gente sta a casa, ma si fa vedere dopo, aspettandosi la seconda ondata, o magari acquista online. Le massicce richieste di Cougar Boots e The North Face ci hanno spinto a riassortire”. Da Chicago, Kris Hartner (Naperville Running) lamenta invece una stagione difficile: “Il business è fermo perché negli ultimi tre giorni il Comune ha chiesto ai cittadini di non uscire”. (pt)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati