USA, LVMH punta a Stadium Goods, tempio delle sneaker. Le fusioni sportive non finiscono qui

Annunciata qualche mese fa, è arrivata l’offerta di LVMH Luxury Venture per Stadium Goods. Il braccio armato finanziario della conglomerata francese del lusso, si legge su Affari & Finanza, bussa alla porta del tempio newyorkese delle sneaker, chiedendo di entrare nella compagine societaria. Mentre i rivali di Kering lavorano a una ridefinizione del business per sottrazione, LVMH invece investe in tattiche espansive. A proposito di retail della scarpa sportiva, questo di Stadium Goods non è l’unico movimento che si registra nel mercato statunitense. Negli stessi giorni sarebbe arrivata la chiusura del merger tra Flight Club, diretto concorrente della società nel mirino di LVMH, e il market place Goat.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati