USA, retail apocalypse: entro il 2023 chiuderà il 20% dei mall. Intanto gli analisti dubitano di DSW e si fidano di Nordstrom

Retail apocalypse negli USA? Uno studio prevede che 1 grande magazzino su 5 chiuderà entro il 2023. Intanto Deutsche Bank riduce l’outlook del retailer calzaturiero DSW (specializzato in calzature off-price, nella foto) e alza quello di Nordstrom. Partiamo dalle previsioni. Un report di Coresight Research prevede che entro il 2023 siano destinati ad abbassare le serrande tra 1.100 e 1.200 department store, riducendo di un quinto il totale rilevato alla fine del 2017 (5.900). La tendenza è già in atto. Tra i più conosciuti, Macy’s sta per raggiungere le 100 chiusure annunciate nel 2016, dismettendo gli store “poco redditizi”. Che tiri un’aria di crisi è confermato anche dalla decisione di Deutsche Bank di ridurre l’outlook dell’insegna DSW nonostante un business solido. Secondo l’analista Paul Trussell (che non consiglia più di comprare il titolo ma di aspettare), la dinamica dell’azione implica una valutazione complessa in quanto il valore è cresciuto molto. Trussel sostiene che ci sono preoccupazioni sull’impatto del business della nuova acquisizione di Town Shoes da parte di DSW. Viceversa l’analista ha alzato le stime di Nordstrom (ora le azioni sarebbero da comprare): “Nordstrom ha la migliore strategia digitale all’interno della nostra copertura di grandi magazzini, con il 29% delle vendite ora generate dal digitale”. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati