Valleverde torna a correre: a meno di due anni dal salvataggio, il giro d’affari supera i 13 milioni

Valleverde: da 1,5 milioni di euro nel 2015 ai 10 l’anno scorso per arrivare a 13,5 quest’anno. La cura Elvio Silvagni (in foto), che ha acquisito il brand dal Tribunale nel giugno 2015, funziona. La crescita arriva soprattutto dall’Italia, mercato che genera il 90% del fatturato. “Nel 2015 abbiamo rilevato una situazione che vedeva il marchio presente in 200 punti vendita in Italia. Poi abbiamo investito nelle collezioni ed oggi siamo arrivati a 800 punti vendita. Non intendiamo fermarci qui. Con la nuova collezione autunno-inverno, appena presentata al theMicam, riteniamo di poter raggiungere e superare i mille negozi nell’arco di un anno ad oggi” ha detto Elvio Silvagni. A medio termine l’azienda di Corriano di Rimini punterà sull’export, prima nei mercati in cui è già presente come Germania, Svizzera e Paesi dell’Est Europa e poi, in futuro, ad una più ampia espansione sia in Europa che nei mercati extra UE. La campagna vendite della stagione primavera-estate 2017 ha ottenuto una performance del +60% rispetto al 2016, portando il marchio ad essere presente in circa mille punti vendita. L’azienda ha esposto al theMicam alcuni modelli da donna prodotti con il brevetto Valletex che, grazie ad una membrana protettiva e traspirante, permette alla calzatura una perfetta impermeabilità ad acqua, neve e vento. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati